Amore filiale o delitto?

alfa-romeo159-carabinieri-di-romaUna giovane, colta e piacente donna, vestita modestamente, Anna Maria Carlèsimo, di 30 anni, si presenta all’impresa Fusetti di pompe funebri: “Vi incarico di cremare la salma di mia madre” dice. “Potete andare a prenderla quando volete. Io devo partire subito da Milano. Ecco le chiavi di casa. Guardate che è morta da un mese e mezzo”. E se ne va. Insospettito, l’imprenditore avverte la polizia. Salgono nell’abitazione in via Andrea Doria n.9, al sesto piano: un misero appartamento di due stanze. E’ vuoto. In una cassa trovano il cadavere della madre: Maria Pasquali, vedova Carlèsimo, nata nel 1866. Deve trovarsi lì da almeno un anno e mezzo. Nessuno della casa sapeva niente.
La figlia è irreperibile. Tre giorni fa era uscita con una valigia dicendo alla portinaia che andava a Napoli presso dei parenti.

Annunci

Pubblicato il febbraio 23, 2017 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: